top of page
Glass Buildings_edited_edited.jpg

Outlook 2024



I mercati Europei e Americani sono partiti molto bene in questo primo mese del 2024 anche se crediamo possano riservare delle sorprese nel breve termine.


Partendo dagli indici Americani, i principali S&P 500, Dow Jones e Nasdaq 100 si trovano ora molto lontano dalle rispettive medie mobili andando a suggerire cautela nonostante i massimi raggiunti nella ultima sessione di negoziazione.


I mercati Europei continuando a oscillare in un range di prezzo iniziato a Dicembre 2022 e nel momento in cui gli Americani dovessero cominciare a stornare, molto probabilmente seguiranno di conseguenza.


Asiatici male, c’e’ molto pessimismo in estremo oriente dovuto a un mercato immobiliare fermo e una crescita del PIL inferiore alle attese.


Gli investitori sono ora molto focalizzati nel cercare di capire quando le Banche Centrali cominceranno a tagliare i rispettivi tassi di interesse.

Prima di affrontare questo tema, crediamo ci sia un fattore principale da analizzare a monte: la Cina sta rallentando.


Il mercato Cinese, per anni ha rappresentano un’ottimo sbocco per l’export globale: Cosa succedera’ nel momento in cui la domanda di beni non sarà piu’ soddisfatta completamente dal mercato Cinese?


Se questa domanda non dovesse essere assorbita da paesi limitrofi (India, Vietnam, Cambogia) potremmo trovarci davanti a un possibile rallentamento di tutte quelle industrie che gravitano e dipendono molto dall'export verso l'oriente.


Per il mercato Europeo, abbiamo due grosse tematiche da affrontare: sul fronte aziendale, il 2024 vedrà il rifinanziamento di debiti a tassi piu’ elevati. Le trimestrali di Marzo - Aprile aiuteranno sicuramente a capire come stanno reggendo i margini delle aziende.


A questo scenario, si aggiungono la guerra in Ucraina e il conflitto in Medio Oriente: terre fondamentali per la produzione e trasporto di materie prime. Situazioni di instabilità che potrebbero portare a un aumento dei costi delle materie prime e riprese dell'inflazione.


Come si puo’ capire, sono tanti (forse troppi) i temi da prendere in considerazione per questo breve outlook del 2024 e non ci stupiamo che le Banche Centrali siamo molto caute e siamo in una posizione di stallo tenuto conto anche delle presidenziali Americane a Novembre.


Concludiamo con i mercati finanziari aspettandoci un Q1 e Q2 2024 sotto tono per poi riconquistare vigore nella seconda meta’ dell’anno.




Market brief e' parte di OTB NEWS


20 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page